Logo MIT Logo VTS

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

CONTROLLO DEL TRAFFICO


Questa funzione consente di effettuare il controllo dei movimenti delle navi all’interno delle acque portuali, di gestire eventuali emergenze od infrazioni al codice della navigazione e di effettuare il monitoraggio del traffico marittimo nel Mar Adriatico mediante l’utilizzo di comunicazioni di ship reporting (ADRIREP).
Viene utilizzata esclusivamente dal personale delle capitanerie di porto addetto al monitoraggio del traffico nelle sale operative VTSL mediante la Postazione Operatore.

Gestione del viaggio nave

Gli utenti della sala operativa hanno la possibilità di accedere a questa funzione per consultare i documenti della nave, visualizzarne i dati anagrafici e i certificati. Attraverso questa funzione si accede all’elenco delle operazioni della nave descritte nel paragrafo ”Lista operazioni”.

Archiviazione dei movimenti effettuati dalle navi all’interno del porto

Ogni movimento della nave in porto, dall’arrivo alla partenza, viene inserito manualmente dagli operatori o automaticamente attraverso strumentazione, cioè utilizzando i dati di traccia che provengono dai sensori radar e AIS , in modo da offrire sempre su monitor la visualizzazione
della situazione reale in porto. La funzione inoltre permette alla centrale operativa di inserire i dati tratti dalle segnalazioni provenienti dalla nave in navigazione, interpretabili come particolari movimenti nave.

Questa funzione permette quindi di:

  • Visualizzare la lista operazioni
  • Gestire le operazioni nave
  • Associare un’operazione ad una previsione
  • Gestire i servizi forniti alle navi

Lista operazioni

Questa funzione presenta la lista dei movimenti effettuati dalla nave e consente di accedere alla
gestione delle operazioni.

Gestione delle operazioni

Questa funzione consente l’inserimento,la modifica e la cancellazione di un operazione ed effettua gli opportuni controlli di integrità sui dati impostati prima di registrarli nella base dati del sistema. Le operazioni registrate vengono archiviate nel sistema e sono disponibili per consultazioni di tipo storico.
Le operazioni registrate sono:
Avvistamento
Registrazione effettuata nel momento in cui la nave viene per la prima volta avvistata ed entra in contatto con il centro di controllo;
Fonda
Registrazione effettuata quando la nave si ferma in rada;
Salpa
Registrazione effettuata quando la nave lascia la rada;
Entrata in porto
Registrazione effettuata quando la nave entra attraverso una delle imboccature nel porto;
Attracco
Registrazione effettuata quando la nave ormeggia ad un accosto;
Disattracco
Registrazione effettuata quando la nave lascia un accosto;
Uscita dal porto
Registrazione effettuata quando la nave esce dal porto;
Partenza
Registrazione effettuata quando si è accertato che la nave sta per lasciare l’area portuale;
Fuori vista
Registrazione effettuata quando la nave esce dall’area controllata dal porto.

A ciascuna operazione sono associate alcune informazioni che definiscono la data e l’ora in cui l’operazione stessa è stata effettuata ed altri elementi descrittivi quali la distanza e la direzione di avvistamento, la zona o le coordinate di fonda, l’imboccatura impiegata per l’entrata o l’uscita dal porto, l’accosto cui la nave è ormeggiata.
L’introduzione in fase 2 del sistema AIS (Automatic Information System) permette di associare ad una traccia radar delle informazioni certe relative all’identificazione di una nave, alla sua direzione al carico trasportato; queste informazioni vengono trasmesse al sistema PMIS che può visualizzarle agli utenti ed inserirle nella propria base dati per integrare le informazioni già presenti.

Associare un’operazione ad una previsione

Questa funzione consente di associare ad una previsione (di arrivo, partenza o movimento) un’operazione, in modo da legare la programmazione delle operazioni con l’effettivo svolgersi di esse.

Gestire i servizi forniti alle navi

Questa funzione consente di registrare nel sistema i servizi forniti alla nave durante la sua permanenza in porto; tali servizi vengono associati alle operazioni per definire quando dove e come sono stati forniti. I servizi che possono essere registrati sono: pilotaggio, ormeggio, impiego di rimorchiatori, rifornimento di acqua, oltre ad un servizio generico nel quale possono essere riconosciuti tutti gli altri tipi di servizi.
Ciascun servizio è caratterizzato da alcuni dati descrittivi quali data e ora di inizio, il rimorchiatore od il pilota impiegato.